Logo

LETTERA 22

NEXT – Laboratorio delle Idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo progetto di Regione Lombardia sostenuto da Fondazione Cariplo e affidato ad AGIS lombarda nell’organizzazione, collabora per la prima volta con Lettera 22, un network che mette in rete teatri, festival, università, media, istituzioni, oltrechè essere un premio giornalistico di critica teatrale under 36.

L'edizione 2017/2018 di NEXT segnerà le date di apertura su Milano dell’edizione 2017/18 del premio Lettera 22, mentre per l'edizione 2018/2019, NEXT metterà in palio uno stage retribuito per il miglior concorrente, residente in Lombardia, alla data di uscita del bando di concorso Lettera 22 del 2017/18.

Durante la vetrina di NEXT che si terrà a novembre 2017, Lettera 22 organizzerà un convegno sulla critica teatrale nella forma della tavola rotonda, aperta a professionisti, studenti universitari e pubblico.

LA SCRIVANIA DEL CRITICO, METODI A CONFRONTO.
Come si guarda uno spettacolo? Quali sono gli strumenti del mestiere del critico teatrale? 

Mercoledì 15 novembre dalle ore 14.00 alle ore 18.30 presso la Scatola Magica del Piccolo Teatro Strehler


Lettera 22 invita giornalisti e critici di diversi media e generazioni a dare una testimonianza e a confrontarsi sul modo di guardare uno spettacolo e scriverne. I relatori saranno invitati a tenere una lezione a più voci: come si scrive un articolo di critica, qual è il percorso per arrivarci, quali sono gli strumenti e gli elementi necessari. Oggi è un’esigenza condivisa quella di tracciare dei confini, individuare elementi condivisibili, aperti alle più diverse forme di commento all’evento scenico, ma atti a definire, codificare e distinguere il mestiere del critico, dal libero e legittimo commento dello spettatore comune, che nel web trova ampio spazio per esprimere la propria opinione sul lavoro di artisti e produttori. La giornata sarà aperta ad addetti ai lavori, a studenti e a spettatori, che saranno idealmente invitati a sedere alla scrivania del giornalista e del critico, per vedere come funziona il suo lavoro. 

La giornata avrà dunque un doppio obiettivo: da un lato la condivisione di metodi di lavoro e di scrittura, rivolta a studenti, giovani in formazione e pubblico appassionato; dall’altro una riflessione sulle funzioni e il ruolo della critica, che sta riconfigurando il proprio ruolo anche nell’ascolto delle profonde trasformazioni del mondo dell’informazione.

Previsti interventi di

  • Giulio Baffi, critico teatrale, la Repubblica Napoli, Presidente Associazione Nazionale Critici di Teatro
  • Claudia Cannella, critica teatrale, direttore responsabile Hystrio
  • Maddalena Giovannelli, ricercatrice di Letteratura Teatrale della Grecia Antica, Università degli Studi di Milano, fondatrice di Stratagemmi-prospettive teatrali
  • Cristina Grazioli, Università degli Studi di Padova, Storia del teatro e dello spettacolo, Storia ed estetica della Luce in scena.
  • Maria Grazia Gregori, critica teatrale, l’Unità, www.delteatro.it
  • Sergio Lo Gatto, giornalista, critico teatrale, direttore responsabile www.teatroecritica.net
  • Magda Poli, si occupa professionalmente di teatro dal 1979, attualmente è critico teatrale del Corriere della Sera
  • Oliviero Ponte di Pino, giornalista e critico teatrale ateatro.it, docente universitario IULM Libera Università di Lingue e Comunicazione
  • Andrea Porcheddu, critico teatrale, glistatigenerali.com, insegna Metodologia della critica alla Sapienza Università di Roma
  • Diego Vincenti, giornalista e critico teatrale, Hystrio e Il Giorno

Altri nomi in via di definizione. L’invito sarà inoltre esteso ad artisti e produttori.



 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.