Logo

Parte l'operazione Bonus Cultura, l'esercizio in prima fila

Con l’attivazione del sito Internet dedicato – www.18app.it – avvenuta venerdì, entra nella sua operatività il bonus cultura da 500 euro per i giovani nati nel 1998. L’iniziativa riguarda tutti i residenti in Italia (circa 575mila persone, di cui 528mila italiani e altri 11mila europei) che hanno compiuto o compiranno la maggiore età nel corso del 2016.

Un’operazione di grande valenza educativa e culturale voluta e realizzata dall’attuale Governo, che permetterà di utilizzare gli appositi voucher (fino appunto alla somma complessiva di 500 euro in un anno) non solo per l’acquisto di libri e ingressi per mostre, spettacoli e concerti ma anche di biglietti per il cinema.

Una possibilità resa praticabile grazie anche al lavoro e al supporto decisivo dell’ANEC (Associazione Nazionale Esercenti Cinematografici), i cui tecnici hanno collaborato con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo per approntare le procedure che permettano agli esercenti di abilitarsi per offrire nella propria struttura questa possibilità ai neo maggiorenni.

Ma l’operazione può avere anche una significativa ricaduta promozionale per il cinema: “La promozione per i giovani è un argomento strategico per il nostro settore – dichiara Luigi Cuciniello, presidente ANEC – e il MiBACT ne è consapevole come dimostra l’operazione Cinema2Day che è partita la settimana scorsa. Ma la “card” per i giovani di 18 anni ha un respiro ancora maggiore: il bonus potrà infatti essere utilizzato ogni giorno, tutto l’anno, con grande libertà. E la possibilità, ventilata dal Governo, che diventi uno strumento rinnovabile anche per gli anni a venire inquadra l’orizzonte dell’operazione, che non è estemporanea ma pensata su uno scenario di lungo periodo e all’interno di una strategia complessiva condivisa con le associazioni e gli operatori cinematografici. Sono queste le operazioni che possono incidere significativamente sul pubblico”.

In questi giorni gli esercenti interessati, adeguatamente informati dall’ANEC attraverso le sezioni regionali, si stanno registrando sul sito www.18app.it per confluire nelle lista degli soggetti abilitati.

Per utilizzare il bonus, i giovani dovranno registrarsi sul sito con le credenziali SPID (Sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale) che servono per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione e che si possono ottenere previa registrazione presso uno degli Identity provider accreditati; collegandosi sempre al sito dedicato potranno poi scegliere tra le diverse opzioni culturali. L’utente dovrà creare il voucher con l’indicazione del genere di spesa (nella fattispecie, il biglietto cinematografico) e del relativo importo. Il voucher così generato, cui sarà attribuito uno specifico codice, sarà presentato alla cassa dell’esercizio abilitato per l’emissione del titolo di accesso (uno solo per ogni utente).

Per l’utilizzo del bonus i neo maggiorenni hanno tempo fino a tutto il 2017. Come detto, l’operazione potrebbe essere ripetuta anche nei prossimi anni.
                                           

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.