Logo

Bando "R-esistiamo insieme in Lombardia" destinato a sale cinematografiche e sale da spettacolo

Regione Lombardia ha approvato il bando R-esistiamo insieme in Lombardia a sostegno di soggetti che gestiscono sale cinematografiche (linea di intervento A), sale da spettacolo (linea di intervento B) e musei (linea di intervento C) a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Per essere ammessi al beneficio a valere sulle linee A e B, occorre avere i seguenti requisiti:                                                                             
- essere un soggetto (ente, associazione, fondazione, impresa PMI, ente/istituzione ecclesiastica) che gestisce una sala cinematografica/da spettacolo, in possesso dei codici ATECO 59.14 - 90.01.01 - 90.01.09 - 90.02.09 - 90.04.00 e della licenza di pubblico spettacolo;
- svolgere direttamente attività di gestione della sala cinematografica/da spettacolo almeno dal 01 gennaio 2019;
- avere avuto nel 2019 ricavi da attività tipiche (sbigliettamento) almeno pari a 70.000€;
- avere realizzato nel 2019 un numero minimo di 40 giornate di apertura della sala dedicate esclusivamente ad attività di spettacolo (linea B).
Non possono presentare domanda le grandi imprese, gli enti partecipati o convenzionati con Regione Lombardia.

L’istruttoria assegnerà i punteggi secondo tre parametri:
1.    Riconoscimento sala d'essai MiBACT 2018 (linea A) / Riconoscimento di rilevanza regionale ai sensi dell’art. 7 della l.r. 25/2016 (linea B)
2.    Bacino territoriale
3.    Personale impiegato - ULA - nel 2019 
Sulla base del punteggio ottenuto, i soggetti accedono a fasce di rimborso calcolate sugli incassi da attività tipiche realizzati nell’anno solare 2019.

Attraverso la modulistica online il soggetto dovrà indicare se sono state sostenute spese, durante il periodo di sospensione delle attività dovute all’emergenza covid-19, riferite a:
• Canoni di locazione per la sala e gli uffici; 
• Personale, con eventuale anticipazione della Cassa Integrazione / FIS; 
• Utenze; Oneri bancari; Imposte, tasse, tributi; 
• Mutui e finanziamenti;
• Altre spese di gestione (ad es. le spese per i DPI e la sicurezza).

La dotazione complessiva del bando è di 1.300.000€, di cui 900 mila euro da destinare alle sale cinematografiche e da spettacolo.
Le soglie minime e massime di contributo sono: 3.000€ - 150.000€. In caso di stanziamento di ulteriori risorse le soglie massime potranno essere elevate.

La richiesta di contributo si potrà presentare dalle ore 10.00 di giovedì 9 luglio alle ore 16.30 di giovedì 23 luglio sulla piattaforma online BANDI.

Leggi il testo integrale del decreto.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.